C++ per principianti – 1. introduzione

Ciao a tutti e benvenuti al nuovo corso di C++ dedicato ai principianti, a chi per la prima volta si avvicina alla programmazione.

Visto che per chi è novizio a questo bellissimo mondo il C++ non è di certo il linguaggio più semplice, consiglio di seguire questo corso svolgendo gli esercizi in allegato e cercando di essere curiosi, sperimentare e lavorare per conto proprio, perché la programmazione non è un qualcosa che si impara e finisce lì, piuttosto è un qualcosa che, dopo che si imparano le basi, va migliorato sia per imparare meglio ciò che si conosce già sia per essere sempre più produttivi e creare programmi efficienti, arte che non si finisce mai di conoscere.

Detto ciò è il momento di fare un excursus storico di cosa sia il C++, come sia nato e la sua evoluzione nel corso degli anni.

Il C++ è un linguaggio di programmazione compilato ad oggetti e di alto livello creato da Bjarne Stroustrup. Nacque nel 1979 come evoluzione del C sotto il nome di ‘C con classi’, prese il nome di C++ e venne rilasciata la sua prima versione commerciale nel 1985. Nel 1998 venne finalmente riconosciuto uno standard internazionale, ANSI C++. L’ultima versione del linguaggio è C++14, rilasciata il 15 dicembre 2014.

Bjarne_Stroustrup
Bjarne Stroustrup, programmatore danese e creatore del C++.

Il C++ è senza dubbio il linguaggio più potente, con una versatilità senza eguali (puoi fare praticamente ciò che vuoi) e con delle prestazioni altissime, dovute al fatto che comunica a livello molto basso con il computer. Per essere sfruttato a dovere, però, necessita di essere conosciuto a fondo. Numerosi videogames e software commerciali sono stati scritti in C++.

Andiamo a vedere come è possibile scrivere e compilare i programmi in C++.

Sebbene si possa utilizzare un semplice editor di testo (es. Blocco note per Windows o LeafPad per Linux) il consiglio che vi do è quello di utilizzare un IDE (Integrated Development Environment), ovvero un programma che offre una serie di tools utili allo sviluppo di software.

Personalmente vi consiglio di utilizzare Codeblocks (che utilizzo anch’io), un editor completo e versatile per C, C++ e Fortran disponibile per Windows, Linux e Mac OS e scaricabile a questo indirizzo.

Altro ottimo IDE è Visual Studio, sviluppato dalla Microsoft e quindi solo per sistemi Windows. Lo trovate disponibile gratuitamente in versione community a questo indirizzo.

Altri IDE degni di menzione sono CodeLite e Dev-Cpp. Quest’ultimo però è ormai obsoleto e non aggiornato da tempo.

I file che contengono codice in C++ hanno l’estensione *.cpp, sappiate comunque che li potete trovare con altre estensioni (es. *.h) in base al loro utilizzo all’interno di un progetto.

Dal prossimo post inizieremo a scrivere codice partendo da un semplice messaggio di “Hello world” e vedremo quali componenti sono necessarie a un programma in C++ per essere compilato e per funzionare correttamente. Un saluto e arrivederci al prossimo post.

Sinhuè Angelo Rossi

Precedente Due parole per iniziare Successivo C++ per principianti - 2. Hello world!